Organi Collegiali

I genitori sono i primi responsabili dell’educazione dei figli e del loro cammino scolastico e, in quanto tali, trovano una collocazione qualificata all’interno della comunità educativa. Partecipano attivamente al progetto educativo stimmatino che costituisce terreno di dialogo, di confronto e di collaborazione. Gli organi collegiali sono gli strumenti che consentono loro di partecipare alla vita della scuola.

Le Assemblee dei genitori.

  1. I genitori degli studenti di ogni classe costituiscono l’assemblea di classe dei genitori al cui interno viene eletto un rappresentante dei genitori per il consiglio di classe.
  2. La convocazione dell’assemblea di classe dei genitori viene indetta dal rappresentante dei genitori eletti in tutti quei casi in cui si ritiene necessario confrontarsi in ordine allo svolgimento dell’azione educativa, all’andamento generale didattico e disciplinare della classe, allo svolgimento di particolari iniziative di carattere educativo. Il rappresentante dei genitori, sentito il parere del coordinatore, richiede formalmente al Direttore l’autorizzazione. Tale richiesta deve essere esplicativa di data, orario ed ordine del giorno. A tale assemblea possono partecipare con diritto il Direttore, il Coordinatore didattico (o chi lo rappresenta) e il Coordinatore di classe.
  3. Normalmente la convocazione viene fatta, eccetto casi di necessità, dieci giorni prima attraverso notifica scritta.

Le Assemblee dei genitori e docenti.

  1. L’Assemblea dei genitori e docenti può essere relativa a una singola classe o a più classi oppure all’intera Scuola. Essa è luogo di approfondimento e di confronto sulle linee educative e verifica di iniziative e problemi di ordine generale. E’ convocata dal Coordinatore didattico (o a chi lo rappresenta).
  2. I genitori hanno il dovere di partecipare a tutte le riunioni che riguardano direttamente o indirettamente loro e/o i loro figli.
  3. Le schede di valutazione saranno consegnate, in occasione di tale assemblee, solo ai genitori o agli esercenti la patria potestà, o a terzi di ciò incaricati con delega scritta. Se un genitore è impossibilitato a tali appuntamenti, farà in modo di ritirare la scheda entro dieci giorni dal coordinatore di classe. Se, trascorso tale termine, la scheda non sarà ancora stata ritirata, l’alunno non verrà ammesso in classe se non dopo che il coordinatore abbia incontrato uno dei genitori.
  4. Compito dei Rappresentanti dei genitori è di costituire un efficace tramite tra Istituzione Scolastica e famiglia:
  • agevolando ed estendendo i rapporti tra docenti, genitori e studenti;
  • facendosi portavoce dei problemi generali (non particolari) della classe;
  • portando suggerimenti e proposte emerse da precedenti assemblee di genitori in ordine allo svolgimento dell’azione educativa, all’andamento generale didattico e disciplinare della classe, allo svolgimento di particolari iniziative di carattere educativo, fatte salve le competenze del Collegio docenti e del Consiglio di classe;
  • partecipando ai consigli di classe nei quali è richiesta la loro presenza;
  • valorizzando le assemblee dei genitori che si svolgono in occasione delle consegne delle schede di valutazione.

RAPPRESENTANTI DEI GENITORI IN CONSIGLIO DELLA SCUOLA/D?ISTITUTO A.S. 2018-2019

CLASSE Rappresentante
1^A Morgante Micaela
1^B Persoglia Katia
2^A Fazzino Rosario
2^B Bacchetti Stefano
3^A Franco F. Irene S.

RAPPRESENTANTI DEI GENITORI IN CONSIGLIO DI CLASSE A.S. 2018-2019

CLASSE Rappresentante
1^A Buccolo Katia
1^B Persoglia Katia
2^A Burello Natascia
2^B Liva Irene
3^A Pagani Gioia

©2014 Istituto Gaspare Bertoni | Viale Cadore, 59 - 33100 Udine - Tel. (+39) 0432-408100 - Fax (+39) 0432-408297 - p.iva 00671830230

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi