cloud
cloud
cloud
cloud
cloud
cloud
top image

A scuola per crescere


Il Piano dell’Offerta Formativa (POF) è la proposta operativa, conforme alle riforme in atto, che la nostra scuola “G. Bertoni”, offre alle famiglie in coerenza con il Progetto Educativo di Istituto (PEI), in armonia con i principi della Costituzione e con la normativa vigente sulla scuola.

IL POF traduce in attività la missione-visione educativo-culturale dell’Istituto Bertoni; contiene le modalità di essere-agire della scuola per raggiungere le finalità e gli obiettivi educativo-culturali; è occasione di dialogo fra tutte le componenti della comunità educante.

Crescere insieme

IL CORPO DOCENTI

• Danila Della Rossa: insegnante prevalente del gruppo dei Baby Cuochi (medi);
• Sarah Beorchia: insegnante prevalente del gruppo dei Cuochi (grandi);
• Del Bon Chiara: insegnante prevalente del gruppo degli Chef (piccoli);

• Anna Borzì e Silvia Miglioranza: insegnanti della Sezione Primavera

 

Educatori e guide che amorevolmente accompagnano la crescita dei bambini attraverso:
• la mediazione didattica per guidare e sostenere lo sviluppo del bambino;
• l’osservazione, la progettazione e la verifica che conferiscono concretezza, ordine, gradualità ed efficienza all’azione educativa;
• il miglioramento continuo delle azioni didattiche attraverso l’aggiornamento.

 


I Valori

La scuola dell’Infanzia coltiva una pedagogia ispirata ai valori dell’esperienza cristiana e accompagna il bambino verso:

• La consapevolezza: di sé, della realtà riconosciuta come un dono ricevuto da Dio;
• La vita di relazione: a partire da sé e dalle proprie radici fino alla maturazione di legami significativi con gli altri;
• L’ osservazione critica della realtà attribuendone significati;
• La conoscenza del contesto naturale e sociale nel quale è inserito.

Il Metodo

Il metodo educativo si ispira alla pedagogia di don Gaspare Bertoni, caratterizzata dalla ricerca della pienezza di vita (migliorare se stessi), dall’empatia (entrare dalla parte delle persone), dalla consapevolezza e responsabilità di sé (umiltà), dalla pro socialità (aiutare gli altri), dallo stare-essere insieme, dal gioco, dalla ricerca-esperienza di vita evangelica.

La crescita del bambino è favorita dalla qualità del rapporto tra adulti e bambini e richiede:
• Attenzione all’accoglienza;
• Clima di lavoro sereno;
• Risposta ai bisogni dei bambini;
• Organizzazione dell’ambiente;
• Scansione adeguata dei tempi.
Il bambino, entrando nella Scuola dell’Infanzia, viene affidato alle insegnanti che lo accompagneranno nel suo percorso di crescita.


PICCOLI

Per i bambini di tre anni gli obiettivi principali sono:
• un inserimento sereno: i genitori verranno invitati ad un incontro alcuni giorni prima dell’inizio dell’anno scolastico in modo da conoscere le insegnanti, gli obiettivi e le attività del primo periodo, concordare gli orari dei primi giorni e le modalità per un distacco graduale e sereno;
• inizio dei primi rapporti di gioco con i compagni;
• condivisione degli spazi e dei giochi;
• acquisizione dei ritmi del gruppo;
• prima scoperta di tutto un meraviglioso modo di esprimersi attraverso il movimento, la musica e il canto;
• sperimentazione di tecniche come la pittura, la manipolazione, il collage, il disegno;
• acquisizione dei primi concetti di colore, forme, dimensioni, quantità, tempo e spazio.

MEDI

I bambini di quattro anni, ormai ben inseriti nel mondo della scuola, vengono guidati a:
• acquisire una completa autonomia fisica e una buona capacità di relazione e collaborazione;
• scoprire la natura e il susseguirsi del tempo attraverso il concetto di giorno, settimana, mesi e stagioni;
• porsi domande, fare osservazioni, realizzare piccoli progetti che alimentino la sua curiosità e la capacità di collaborare;
• arricchire la sua capacità grafica, pittorica e manipolativa e la relativa manualità;
• sviluppare il linguaggio espressivo, musicale, motorio attraverso specifici laboratori.

GRANDI

I bambini di cinque anni hanno già maturato quelle capacità che gli permettono di proiettarsi verso il mondo dell’apprendimento più strutturato e quindi vengono sviluppati:
• una buona conoscenza di sé e delle proprie capacità;
• il concetto di tempo con la sua ciclicità e le caratteristiche specifiche;
• il concetto di spazio con la determinazione della lateralizzazione e l’individuazione dei rapporti topologici;
• la logica, come relazione tra le cose;
• la prescrittura, la prelettura e il precalcolo per una buona preparazione alla scuola primaria.
Vengono proposti laboratori creativi per migliorare la capacità espressiva, l’originalità e la sicurezza nell’esprimersi.
Particolare risalto viene dato allo sviluppo dell’autonomia personale, della responsabilità e della sicurezza attraverso lo strumento degli incarichi che cambiano settimanalmente per permettere a tutti di esercitare e valorizzare le proprie capacità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi