Scarica il regolamento qui: Regolamento Campus Bertoni 2017-18

ARTICOLO 1 (Regole di comportamento)
L’ospite della residenza è tenuto ad avere un comportamento improntato al rispetto ed alla collaborazione nei rapporti con gli altri ospiti e nei confronti delle figure preposte dalla Direzione alla conduzione del Campus Universitario.
LO/LA STUDENTE/SSA E’ TENUTO/A A:
a) incontrare gli altri convittori o esterni nei luoghi comuni;
b) utilizzare tutti gli spazi e le attrezzature (in particolare gli spazi e le dotazioni comuni) nel rispetto e d’intesa con gli altri ospiti;
c) comunicare tempestivamente le eventuali malattie contagiose contratte durante il periodo di assegnazione;
d) esporre avvisi, cartelli od altro solo nella bacheca riservata allo scopo;
e) controllare periodicamente l’efficienza delle attrezzature e degli arredi messi a disposizione, nonché degli impianti (con particolare riguardo a tubazioni e rubinetti di gas/acqua), provvedendo a dare tempestiva segnalazione al personale della Direzione degli eventuali guasti e/o malfunzionamenti;
f) garantire l’ordine e la pulizia in ogni alloggio;
g) usare in maniera appropriata gli apparecchi e le attrezzature presenti negli spazi comuni della residenza;
h) attenersi ai regolamenti predisposti dalla Direzione per l’utilizzo delle infrastrutture didattiche e/o ricreative della residenza e/o degli specifici servizi posti in essere dal responsabile della residenza;
i) rispettare l’orario di riposo che inizia alle ore 23,00 (entro questo orario vi è l’obbligo del silenzio) e termina alle ore 07,00; tra le ore 14,00 e le ore 17,00 va custodito il silenzio per il riposo e lo studio; nelle restanti ore della giornata l’utilizzazione di strumenti
musicali, apparecchi radio, televisori, impianti stereofonici, ecc. va fatta con le cuffie;
l) rientrare in Convitto entro la mezzanotte salvo eventuali ritardi, che dovranno sempre essere comunicati in Direzione;
m) mantenere nella loro posizione (camera, cucina, ecc.) qualsiasi tipo di arredo o suppellettile;
n) lasciare intatti mobili, arredi od attrezzature di ogni tipo nei luoghi comuni e nelle stanze;
ALLO/A STUDENTE/SSA E’ VIETATO:
a) ospitare alcuno nella propria camera;
b) detenere animali, armi, sostanze stupefacenti, materiali infiammabili, sostanze nocive o radioattive nei locali della residenza e nelle aree esterne ad esso annesse;
c) fumare all’interno dei locali dell’intera struttura e sulle scale d’entrata e del cortile interno;
d) collocare materiale di qualsiasi tipo negli spazi comuni;
e) gettare o depositare immondizia o rifiuti fuori dagli appositi contenitori;
f) lasciare incustoditi negli ambienti comuni oggetti di qualsiasi tipo, tali oggetti se rinvenuti verranno rimossi;
g) collocare sui terrazzi e sui davanzali qualsiasi oggetto la cui presenza possa costituire pericolo per l’incolumità dei passanti o sia vietata dai regolamenti comunali vigenti e comunque per decoro complessivo della struttura i terrazzi e i davanzali dovranno
essere tenuti sgombri da qualsiasi cosa;
h) gettare nei condotti di scarico di lavabi, w.c., ecc., materiali che possano otturare le tubazioni;
i) attuare modificazioni o adattamenti nei locali e nella stanza assegnata, verniciature, tinteggiature, spostamenti o adattamenti di impianti, installare mensole;
l) manomettere l’impianto elettrico ed utilizzare prese multiple;
m) eseguire o far eseguire interventi di riparazione, senza assenso esplicito del responsabile della residenza;
n) utilizzare televisori, stufe o fornelli di qualsiasi tipo, sia nella stanza assegnata che in altri locali della residenza;
o) lavare piatti o stoviglie di qualsiasi tipo in altri spazi della struttura che non sia la cucina;
ARTICOLO 2 (Assegnazione del posto alloggio)
Il posto alloggio è riservato esclusivamente allo studente assegnatario, il quale non può cederne l’uso a estranei, nemmeno temporaneamente.
E’ pertanto fatto esplicito divieto di:
• sublocare, anche temporaneamente, il posto alloggio assegnato o altro momentaneamente vuoto;
• ospitare estranei con modalità diverse da quelle previste dagli art. 6 e 7 del presente Regolamento.
ARTICOLO 3 (Presa in consegna dell’alloggio)
Tutte le attrezzature, impianti, arredi, ecc., che costituiscono la dotazione della stanza assegnata sono affidati allo studente assegnatario per tutto il periodo di assegnazione del posto letto.
ARTICOLO 4 (Danneggiamenti o ammanchi)
L’entità da corrispondere per danneggiamenti o ammanchi sarà pari ai costi sostenuti (materiale, manodopera e spese di segreteria) per la riparazione del bene danneggiato o per l’acquisto in sostituzione dello stesso, ove non sia possibile procedere
alla riparazione di quest’ultimo.
Nel caso in cui non sia possibile imputare responsabilità individuali, ciascuno studente sarà responsabile in solido con gli altri assegnatari della stanza (o della residenza nel suo complesso) dei danni relativi agli spazi interni alla stessa stanza o spazi comuni
della residenza.
Qualora sia necessario procedere ad interventi straordinari di tinteggiatura, sia nelle stanze che negli spazi comuni, dovuti a danni provocati dagli assegnatari, questi sono chiamati a sostenerne le spese.
ARTICOLO 5 (Oneri del responsabile della residenza)
Relativamente alla conduzione dell’alloggio, è a carico del responsabile della residenza, ad eccezione di dolo e/o uso improprio:
• la manutenzione ordinaria, fatta eccezione di quanto è imputabile a dolo e/o uso improprio e della sostituzione delle lampadine che, in ogni caso, saranno fornite solo all’inizio dell’assegnazione;
• la riparazione delle apparecchiature elettriche in dotazione eccetto il caso di dolo e/o uso improprio;
• la sostituzione dei beni usurati da vetustà;
• la pulizia delle stanze, scale, spazi comuni, ecc.;
• il servizio di custodia.
ARTICOLO 6 (Accesso all’alloggio di persone non assegnate)
Allo studente è consentito far entrare esterni (familiari compresi) nella residenza nei luoghi comuni, solo su previa autorizzazione della Direzione, in qualità di visitatori e purché ciò non arrechi disturbo agli altri convittori; in ogni caso tali ospiti dovranno lasciare la residenza entro le ore 23,00.
Lo studente sarà responsabile dei danni arrecati dagli esterni di cui al precedente comma e risponderà delle inosservanze al presente Regolamento.
ARTICOLO 7 (Ospitalità)
E’ fatto assoluto divieto di introdurre o far permanere nella residenza persone esterne dalle ore 23,00 alle ore 07,00.
Tutti i casi di ospitalità non autorizzata dal responsabile della residenza verranno considerati atti di sublocazione.
ARTICOLO 8 (Accesso all’alloggio da parte del personale della residenza)
Il responsabile della residenza è in possesso di copia delle chiavi di accesso agli alloggi.
La residenza non assume alcuna responsabilità verso lo studente per oggetti di valore o denaro da esso detenuto.
L’accesso all’alloggio da parte del responsabile della gestione, del custode o di altro incaricato ha luogo:
a) alla presenza di almeno uno degli assegnatari:
• nel caso dei periodici controlli che si effettuano durante il periodo di assegnazione;
• dietro richiesta degli assegnatari stessi o di almeno uno di essi;
b) anche in assenza degli assegnatari:
• per attuare sopralluoghi di verifica delle condizioni dell’alloggio nell’ambito dei controlli finalizzati alla manutenzione;
• per effettuare controlli od interventi straordinari relativi agli impianti esistenti nell’alloggio;
• per effettuare controlli sull’andamento generale della gestione;
• per eseguire interventi o riparazioni con carattere di urgenza;
• nel caso di prolungata assenza dell’assegnatario o nel caso il posto alloggio risulti indebitamente occupato da persone estranee.
ARTICOLO 9 (Accesso in mensa per la prima colazione)
Colazione all’italiana (dal lunedì al sabato dalle ore 07,00 alle ore 09,00).
ARTICOLO 10 (Accesso in mensa per i pasti principali)
Pranzo (dal lunedì al venerdì dalle ore 12,00 alle ore 14,00; sabato dalle ore 12,30 alle ore 13,30 );
Cena (dal lunedì al venerdì dalle ore 19,00 alle ore 20,00).
ARTICOLO 11 (Uso delle sale studio e lettura)
Sale studio (si possono utilizzare le 4 sale al piano -1 in qualsiasi orario, per motivi di studio, in silenzio, purché vengano lasciate sempre pulite ed in ordine da chi le utilizza).
Sale lettura (vale lo stesso discorso per le sale studio).
ARTICOLO 12 (Uso della connessione wireless)
La connessione wireless è garantita per accedere al sito dell’università, scaricare e inviare documenti inerenti al percorso degli studi.
ARTICOLO 13 (Accesso alla cappella)
Cappella interna sempre aperta.
ARTICOLO 14 (Uso delle sale ritrovo)
Sala biliardo (si può utilizzare dalle ore 11,00 alle ore 23,00, in silenzio, purché venga lasciata sempre pulita ed in ordine da chi la utilizza).
Sala giochi (vale lo stesso discorso per la sala biliardo).
Sale TV (si possono utilizzare in qualsiasi orario, in silenzio, purché vengano lasciate sempre pulite ed in ordine da chi le utilizza).
ARTICOLO 15 (Uso della cucina al piano -1)
Cucina: si può utilizzare solo il sabato e la domenica fino alle ore 22, in silenzio, purché venga lasciata sempre pulita ed in ordine da chi la utilizza. Per esigenze particolari durante la settimana è possibile richiederne l’uso in Direzione.
ARTICOLO 16 (Uso della lavatrice al piano -1)
Lavatrice ed essiccatore a gettoni (si può utilizzare in qualsiasi orario, in silenzio, purché venga lasciata sempre pulita ed in ordine da chi la utilizza).
ARTICOLO 17 (Uso del parcheggio auto e biciclette)
Parcheggio interno incustodito utilizzabile per l’intera durata dell’anno accademico, con cancelli apribili a mezzo badge magnetico.
Gli spazi davanti alla facciata principale, su viale Cadore, sono riservati ai dipendenti negli orari dalle 7.30 alle 13.30.
Le biciclette vanno parcheggiate nell’apposita pensilina nel cortile interno. Lo spazio riservato agli universitari e altri ospiti è quello a nord dell’edificio sul terrapieno, a ovest verso la palestra.
ARTICOLO 18 (Uso degli impianti sportivi esterni)
Campo da calcio in erba (utilizzabile in qualsiasi orario, salvo che in notturna).
Campo da tennis e calcio A5 in cemento (vale lo stesso discorso di cui sopra).
ARTICOLO 19 (Uso degli impianti sportivi interni)
Palestra gym con attrezzi al piano -1 e palestra usufruibile per basket, calcio A5 e pallavolo (per informazioni su giornate e orari disponibili, rivolgersi presso la Direzione del Convitto).
ARTICOLO 20 (Rilascio del posto alloggio)
Lo studente che lascia il posto alloggio in anticipo deve darne preavviso alla Direzione della residenza almeno 3 (tre) mesi prima.
Al momento dell’effettivo rilascio, lo studente deve sottoscrivere l’apposito verbale di riconsegna e restituire le chiavi. In caso di mancata restituzione, verranno addebitate le spese di duplicazione o cambio della serratura (spese addebitate per smarrimento chiavi € 30,00).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi